Autotrasportatori
Taxi e NCC

Trasporto merci e persone, le nuove regole anti contagio

Firmata una nuova ordinanza per contrastare sul nascere il balzo nei nuovi positivi. In taxi si viaggia dietro e in più di due solo se familiari.

November 16, 2021
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Il trend in aumento nella curva dei contagi spinge il governo a stringere sui trasporti, con nuove regole per contrastare la diffusione del virus. E così nella giornata di ieri è stata emanata un’ordinanza congiunta tra Ministero della Salute e dei Trasporti con un nuovo protocollo di regole in vigore da oggi per garantire massima sicurezza durante gli spostamenti.



Riassumiamo qui di seguito gli aspetti più rilevanti per il comparto Taxi e NCC e per il comparto del trasporto merci.

 


Taxi-NCC: capienza e disposizione


Non è possibile utilizzare il posto al lato del guidatore. Nei sedili dietro è consentito il trasporto di massimo due persone per fila distanziate il più possibile. Un numero superiore per fila è concesso solo se le persone sono familiari.

 

Scarica il cartello da appendere nel tuo mezzo



Taxi-NCC: green Pass


Il Green Pass non è richiesto ai passeggeri, ma è obbligatorio per il conducente che dovrà inoltre guidare indossando la mascherina.

 


Taxi-NCC: paratie divisorie


All’interno dell’abitacolo dovranno essere installate paratie divisorie tra conducente e passeggeri.

 


Taxi-NCC: sanificazione del mezzo


Oltre a queste precauzioni, restano in vigore tutte le precedenti disposizioni, e tra queste in particolare l’obbligo di sanificazione del mezzo almeno una volta al giorno.

 


Trasporto merci


Gli autisti possono scendere dal mezzo durante l’attività lavorativa solo provvisti di mascherina, in alternativa devono rimanere a bordo. Nei luoghi di carico e scarico merci le operazioni devono avvenire in modalità che non prevedano il contatto diretto tra operatori e autisti, i quali sono sempre invitati a mantenere una distanza di due metri.

 

L’accesso agli uffici delle aziende diverse dalla propria è consentito secondo le modalità previste dall’azienda, che garantiscano comunque la corretta e tempestiva esecuzione delle operazioni in sicurezza.

 

Le consegne di pacchi, documenti e altre tipologie di merci espresse possono avvenire senza contatto con il destinatario, previa nota informativa alla clientela inviabile anche via web.

 

Misure comuni a tutto il settore


La sanificazione e l’igienizzazione dei locali, dei mezzi di trasporto e dei mezzi di lavoro deve essere regolare e riguardare tutte le parti frequentate da viaggiatori e lavoratori.

 

Nel caso di trasporto passeggeri (tTaxi, NCC, bus non di linea) i passeggeri dovranno dotarsi di apposite protezioni (mascherine chirurgiche o di livello superiore) e igienizzare frequentemente le mani, come in tutti i luoghi di accesso al sistema del trasporto pubblico (stazioni ferroviarie, autostazioni, fermate bus).

 

Il controllo del Green Pass - per i servizi per i quali è richiesto obbligatoriamente, come i bus turistici e i mezzi a lunga percorrenza – va fatto prima della salita sui mezzi di trasporto da parte di apposito personale individuato dall’azienda secondo la propria organizzazione. Le attività di controllo di biglietti e uso dispositivi di protezione sono da effettuare a terra o nella prima fase di avvio del mezzo.



Foto Unsplash

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!