Notizie

Oneri Siae e Scf imprese, le scadenze 2023

Aumento dell'8% per adeguamento all'inflazione, ma con lo sconto CNA abbatti comunque la tariffa dal 15 al 40%.

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più
scadenza siae imprese 2022

Musica d'ambiente all'interno di attività e spazi d'impresa, sono state aggiornate le tariffe Siae per il 2023, con un aumento dell'8% legato all'andamento dell'inflazione. Le imprese CNA però possono contare sulla conferma della convenzione che anche quest'anno permette di abbattere la quota dal 15 al 40% a seconda dell'attività.

Ricordiamo che per poter utilizzare legalmente radio e TV nei luoghi di lavoro, nei luoghi pubblici, nei pubblici esercizi, negli alberghi, nei circoli privati, luoghi di intrattenimento, mezzi di trasporto, ecc. occorre:

  • Pagare il canone di abbonamento speciale alla RAI;
  • Pagare alla SIAE (Società Italiana Autori ed Editori) i diritti d’autore;
  • Pagare il diritto connesso a SCF.

I diritti Siae

I diritti SIAE sono dovuti a fronte di qualsiasi utilizzo di brani musicali, video o televisivi e rappresentano il “guadagno” dell’Artista che ha composto l’opera o realizzato il prodotto video o televisivo.

Si pagano i diritti SIAE per le diffusioni audio-visive effettuate con qualsivoglia mezzo (radio, mangianastri, CD, TV, cinema, filodiffusione, juke-box, strumenti musicali e d’orchestra) in qualsiasi contesto (luoghi di lavoro, di ritrovo, luoghi pubblici, al chiuso, all’aperto, negozi, alberghi, circoli privati, ecc.). I diritti SIAE si pagano anche per le Segreterie Telefoniche o centralini telefonici qualora dotati di musica d’attesa.

La misura dei diritti SIAE è commisurata al luogo in cui avviene la diffusione e al mezzo utilizzato per la diffusione. La scadenza per l'anno in corso come detto è fissata al 28 febbraio.

Di seguito le tariffe aggiornate Siae per l'anno in corso

• Esercizi commerciali
• Ambienti lavoro
• Aree vendita apparecchi
• Attese telefoniche
• Musica d’ambiente
• Alberghi
• Campeggi
• Trasporti MdA
• Centri fitness
• Stabilimenti balneari
• Trattenimenti alberghi
• Trattenimenti a pagamento
• Trattenimenti musicali senza ballo

Gli sconti sulla Siae per i soci CNA

Grazie alla convenzione SIAE-CNA, gli associati beneficiano di sconti differenziati per settore di attività.

  • Settore Esercizi commerciali e artigiani (es.: acconciatori, etc.), riduzione 25%
  • Settore Bar – Ristoranti, riduzione 15%
  • Settore Alberghi e Villaggi Turistici, riduzione 15%
  • Settore Campeggi, riduzione 15%
  • Settore Pubblici Esercizi in Stabilimenti Balneari, riduzione 15%
  • Centri Fitness, riduzione 10%
  • Attività animazione sulle spiagge, riduzione 10%
  • Trattenimenti musicali senza ballo (già concertini), riduzione 10%
  • Settore trasporti, riduzione 40%


L’impresa che per la prima volta attiva una posizione alla SIAE, deve recarsi presso la sede SIAE di zona, presentando l’apposito modulo di convenzione CNA-SIAE in originale oppure la tessera CNA 2022. In questo modo otterrà l’applicazione delle tariffe agevolate. Vi informiamo che tutte le sedi zonali SIAE sono attualmente aperte e funzionanti.

I moduli potranno essere richiesti alle sedi CNA

Diritti connessi SCF

Relativamente alla questione della richiesta del pagamento di questo ulteriore diritto, occorre ribadire che quest’ultimo è dovuto in aggiunta alla Siae. Infatti, nel caso la musica non fosse dal vivo ma registrata, oltre al compenso per i diritti d’autore è dovuto anche un compenso per i c.d. “diritti connessi” ai produttori dei supporti fonografici e agli artisti interpreti o esecutori dei brani. Pertanto, per riassumere:

  • i diritti connessi spettano ai produttori di fonogrammi (art.72 e 73 bis L. 22 aprile 1941, n.633).
  • tali diritti sono di fatto un contributo diverso ed indipendente dal diritto d’autore, dovuto da tutti coloro che all’interno dei propri locali di lavoro utilizzano musica d’ambiente.

Per gli esercizi commerciali/artigianali la riscossione del compenso avviene direttamente da SCF, mentre per le attività quali pubblici esercizi, acconciatori ed estetisti e strutture ricettive la riscossione del compenso SCF è affidata a SIAE.

Area Sviluppo Mestieri
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!