Digital Innovation Hub

Nuova spinta all’economia con il Piano Transizione 4.0

Un progetto di politica industriale ad ampio respiro, che punta a favorire lo sviluppo delle imprese e rilanciare l’economia

February 4, 2021
Digital Innovation Hub CNA Contatta i nostri consulenti digitali

Si chiama “Piano Transizione 4.0: una nuova politica industriale” e rappresenta il primo mattone su cui si fonda il Recovery Fund italiano. Un progetto che riprende la direzione del precedente “Piano Nazionale Impresa 4.0”, avviato nel 2017, rimodulando e rafforzando di fatto i contributi e le misure a favore delle imprese e prolungando l’efficacia degli interventi fino al 2023. 


Un totale di circa 24 miliardi di euro, per una misura che diventa strutturale e che vede il potenziamento di tutte le aliquote di detrazione e un importante anticipo dei tempi di fruizione. 

 

Le principali novità 


In particolare, il nuovo Piano Transizione 4.0 prevede: 


  • la revisione delle agevolazioni in un’ottica pluriennale 
  • l'individuazione del credito di imposta come principale strumento per accedere agli incentivi 
  • l'anticipazione e la riduzione della compensazione con maggiore vantaggio fiscale nell’anno 
  • la maggiorazione dei tetti e delle aliquote per i beni materiali, immateriali e 4.0 
  • nuovi incentivi in Ricerca & Sviluppo, Innovazione, Design e Green 
  • un Credito dedicato alla Formazione 4.0 
  • una maggiore attenzione alle competenze, all’innovazione, agli investimenti green, al sostegno del design e delle ideazioni estetiche nei settori chiave del Made in Italy 
  • l'ampliamento della platea dei beneficiari delle agevolazioni, con attenzione alle imprese più piccole. 

 


 

Una spinta all’innovazione tecnologica 


Gli incentivi previsti puntano ad accompagnare la trasformazione tecnologica delle imprese, e si articolano in questa maniera: 


  • credito di imposta su beni strumentali tradizionali, materiali e immateriali, non legati a processi 4.0 
  • credito di imposta su beni strumentali, materiali e immateriali, 4.0 (interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura) 
  • credito di imposta in ricerca & sviluppo, innovazione e design 
  • credito di imposta in formazione 4.0 

 

Nuova durata delle misure 


Le nuove disposizioni del Piano Transizione 4.0 prevedono diverse tempistiche: 


  • i nuovi crediti d’imposta sono previsti per 2 anni; 
  • la decorrenza della misura è anticipata al 16 novembre 2020; 
  • è confermata la possibilità, per i contratti di acquisto dei beni strumentali definiti entro il 31/12/2022, di beneficiare del credito con il solo versamento di un acconto pari ad almeno il 20% dell’importo e consegna dei beni nei 6 mesi successivi (quindi, entro giugno 2023). 

 

Scopri tutte le opportunità con CNA 


Gli esperti del Digital Innovation Hub di CNA Veneto Ovest sono a disposizione delle imprese, per rispondere a tutte le domande relative al nuovo “Piano” e per accompagnarle nella realizzazione dei progetti di investimento.

 

Con i consulenti di CNA Academy, supportiamo inoltre tutte le attività che intendono investire in “formazione 4.0”, affiancandole nella programmazione e nella realizzazione degli interventi formativi in azienda. 

 

Contattaci per saperne di più


Mail: mestieri@cnavenetovest.it

tel. 0444 569 900 

Digital Innovation Hub CNA Contatta i nostri consulenti digitali

Condividilo nei social!