societario
Agroalimentare e Ristorazione

Fondo perduto mense e catering, domande dal 6 giugno

Le imprese del settore colpite dal calo di fatturato a causa del covid potranno ottenere fino a 10.000 euro. Domande con CNA.

May 11, 2022
Pietro BiancoResponsabile Area Societario e Tributario

Per le imprese del comparto della ristorazione collettiva, mense e catering sono in arrivo nuovi contributi a fondo perduto con cui fronteggiare il calo di fatturato a causa del Covid. Dopo che il Decreto del Ministerlo dello Sviluppo Economico è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, sono arrivate ufficialmente le istruzioni operative. Le imprese interessate potranno presentare domanda attraverso il portale dell'agenzia dell'entrate dal 6 al 20 giugno prossimi.


A disposizione un fondo di 100 milioni di euro che saranno ripartiti in misura uguale, in proporzione al numero di dipendenti, a tutte le attività richiedenti fino a un massimo di 10mila euro ciascuna.

 

Fondo perduto mense e catering, destinatari


Destinatarie della misura come detto sono tutte le imprese dei servizi di ristorazione collettiva:

  • mense (Ateco 56.29.10)
  • catering continuativo su base contrattuale (56.29.20).


Gli aiuti sono rivolti alle sole attività che nel 2020 hanno subito un calo di fatturato rispetto al 2019 non inferiore al 15%.

 


Fondo perduto mense e catering, a quanto ammonta il contributo

 

Il decreto prevede la ripartizione in contributi uguali tra tutte le attività richiedenti in base al numero di dipendenti. L’ammontare previsto è fino a un massimo di 10mila euro per ciascuna azienda.

 


Requisiti di ammissibilità

 

Le imprese alla data di presentazione dell'istanza devono:

 

  • risultare regolarmente costituite, iscritte e attive nel registro delle imprese;
  • avere sede legale o operativa nel territorio nazionale;
  • non essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie;
  • non essere già in situazione di difficoltà al 31 dicembre 2019

 

 

Fai domanda con CNA

 

La domanda potrà essere presentata (in autonomia o con il supporto di CNA) tramite il portale dell'Agenzia delle Entrate. Le imprese interessate a cogliere al volo questa opportunità possono chiedere il nostro aiuto.


 

 

0444 569 900

tributario@cnavenetovest.it



Foto Freepik

Pietro BiancoResponsabile Area Societario e Tributario

Condividilo nei social!