MENU
VENETO OVEST

I "maestri artigiani" che fanno scuola

I ragazzi del De Fabris di Nove coinvolti nel progetto CNA "La bottega si presenta"

March 1, 2021
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Le botteghe artigiane fanno scuola tra i ragazzi del Liceo De Fabris di Nove, a caccia di nuovi talenti a cui tramandare mestieri che dalla tradizione guardano al futuro. Ha avuto luogo in modalità telematica il primo dei due incontri La bottega si presenta promosso dal progetto A&D Artigianato e Design in collaborazione con la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte di Milano.


Coinvolti una quarantina di ragazzi frequentanti il quarto anno all’indirizzo Architettura e design, inseriti nel piano PTCO Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro), assieme a una tesista del Dipartimento di Management dell'Università Ca' Foscari di Venezia che sta svolgendo una ricerca sulla formazione artigiana in Veneto, valutando l'impatto di CerTA, Ceramica Territorio Artigianato, il progetto di formazione artigiana del Liceo conclusosi lo scorso dicembre, nel territorio e la replicabilità dell’esperienza.


 

Due appuntamenti della durata di 4 ore ciascuno per mettere in contatto gli studenti, anche solo virtualmente, con i maestri di bottega che con capacità e visione hanno tenuto vive e straordinariamente attuali le professioni artigiane d’eccellenza del territorio. Gli artigiani coinvolti sono imprese e professionisti partner del progetto A&D Artigianato e Design di Ecipa e CNA Veneto Ovest, che punta alla valorizzazione dell’artigianato d’eccellenza come leva di sviluppo del territorio in termini di salvaguardia delle competenze e promozione turistica. 

 

Venerdì 26 febbraioLineasette Ceramiche (Marostica), Busato Stamperia d’Arte (Vicenza), Sibania bambole in porcellana (Isola Vicentina), Marogna Cesare – Pictoom -  arredi di design (Zanè), Nero / Alessandro Neretti (Schio). 

 

Venerdì 5 marzoArbos cartoleria artistica (Solagna), Barbara Uderzo Contemporary Jewels (Creazzo), Antonio Bonaldi ceramista (Bassano del Grappa), Botteganove Ceramica (Nove)La galleria del tempo (Asolo). 

 

«Il progetto CerTa - spiega Elena Agosti, curatrice dell’iniziativa - puntava proprio a favorire lo scambio tra scuola e manifatture in un'ottica di ricambio generazionale e di professionalizzazione delle competenze. Questa azione è il risultato del consolidamento dei legami tra istituzioni e imprese del territorio, nella prospettiva di un continuo interscambio di relazioni. Il percorso presenta un impianto fortemente professionalizzante, strettamente collegato sia al tessuto imprenditoriale del territorio sia alla tradizione secolare del Liceo De Fabris, che anche per questo è il partner ideale con cui portare avanti la nostra azione nell’ambito del progetto A&D Artigianato e Design». 

 

Nel corso dei due interventi è stato inserito l’intervento della Fondazione Cologni dei Mestieri d’arte per presentare il progetto Una scuola, un lavoro, la felice esperienza che da oltre 10 anni offre ai giovani neoqualificati, neodiplomati o neolaureati nel settore dell'artigianato artistico la possibilità di frequentare un master di 4 settimane presso i più prestigiosi atenei d'Italia, per poi trascorrere 6 mesi di tirocinio in bottega con retribuzione a carico della Fondazione.


 

«La speranza – prosegue Agosti - è poter attivare nei prossimi anni analoghe azioni di tirocini artigiani tra le ditte del territorio ed il Liceo di Nove, che alle spalle coinvolgano nuovi mecenati come i tanti che già oggi sostengono la Fondazione “adottando” gli artigiani da far crescere. In questo modo tra l’altro si assicurerebbe alle stesse imprese locali una corsia preferenziale per ottenere il nuovo riconoscimento di Maestro Artigiano, assegnato dalla Regione Veneto alle realtà che oltre alla storicità hanno dalla loro parte esperienze come botteghe scuola».



Credits: Fondazione Cologni | ph. Peter Elovich

 

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!