credito

Rimborsi Ebav, le scadenze in arrivo

Le aziende artigiane possono fare domanda fino al 31 gennaio se hanno investito o chiesto liquidità

December 16, 2020
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Le imprese artigiane che hanno investito o chiesto liquidità nel 2020 potranno continuare a contare sul sostegno di Ebav. Alle attività in regola con i requisiti dell’Ente Bilaterale dell’Artigianato Veneto sono riservate in particolare tre linee di servizio, che garantiscono rimborsi sia sugli acquisti legati all’attività d’impresa, sia sulla richiesta di liquidità per ristrutturazione di debiti o per finanziare interventi con cui superare l’emergenza Covid-19.

 

Vediamo i dettagli dei tre servizi disponibili, ricordando che per fare domanda specifica per ciascuno di questi c’è tempo fino al 31 gennaio 2021.

 

 

Sostegno alla liquidità delle imprese (Misura A31)

 

Rivolto alle aziende artigiane che hanno avuto bisogno di richiedere garanzie a un Consorzio Fidi come il nostro Sviluppo Artigiano per ottenere finanziamenti con cui superare l’emergenza Covid-19.

Il contributo copre le spese di istruttoria della pratica e il costo di eventuali commissioni, ed è del 100% fino a un massimo di 300 euro per azienda.

 


 


Sostegno agli investimenti (Misura A51)


Contributo alle imprese artigiane che nel 2020 hanno investito per acquisti di innovazione tecnologica, di processo o di prodotto, per attrezzature, macchinari o licenze e brevetti.

 

Se l’investimento è stato sostenuto con un finanziamento garantito da un Consorzio Fidi, il rimborso è del 7% (iva esclusa) fino a un massimo di 3000 euro. (Spesa minima 10.000 euro)

 

Per investimenti in autofinanziamento o senza garanzia di un Confidi il contributo è del 5% fino a un massimo di 2500 euro. (Spesa minima 20.000 euro)

 

 



Sostegno al consolidamento degli impianti debitori (Misura A52)

   

Contributo alle aziende artigiane che hanno richiesto liquidità al sistema bancario per la ristrutturazione della propria situazione finanziaria o debitoria.

 

Gli importi finanziabili devono riguardare richieste di minimo 30.000 euro per singola operazione, con la garanzia di Sviluppo Artigiano o un altro Confidi.

 

Se sussistono queste condizioni il rimborso è del 2% sul credito concesso, fino a un massimo di 1300 euro.

 


 

 

 

Chiedi il nostro aiuto

 

Per saperne di più puoi richiedere informazioni a mestieri@cnavenetovest.it | 0444 569 900 (Area Sviluppo Mestieri)

 

Per fare domanda gratuitamente attraverso il nostro Sportello Ebav puoi inviare la documentazione necessaria entro il 31 gennaio 2020 a sportelloebav@cnavenetovest.it




<Affari foto creata da katemangostar - it.freepik.com</a>

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!