Lavoro e welfare

Ebav, nuovi contributi per Riaprire Sicuri

Previsti contributi anche per l'acquisto di materiale non sanitario effettuati fino al 31 dicembre

November 10, 2020
Sportello EBAV CNA Contattaci per saperne di più

Sostegno alle imprese artigiane, da EBAV nuovi strumenti per superare le difficoltà della pandemia. L’Ente Bilaterale dell’Artigianato Veneto ha scelto di integrare una nuova misura che consentirà di ricevere un contributo in caso di assenza del titolare o di un lavoratore per motivi legati al Covid, o come rimborso degli acquisti di materiali non sanitari.


Si considerano non sanitari i presidi diversi da quelli di protezione individuale come guanti, mascherine, occhiali o gel igienizzante (per quelli ci sono i contributi di Sani.In.Veneto) ma sempre rientranti tra quelli utili a rendere più sicuri i luoghi di lavoro.



Vediamo nel dettaglio la nuova misura, ricordando di seguito le altre misure ancora attive e come fare domanda.




ULTERIORE SOSTEGNO APPLICAZIONE PROTOCOLLO SICUREZZA (Codice A34)


Il contributo prevede due linee:


  • per le imprese con titolare o dipendente assente perché in isolamento, in quarantena dopo un viaggio all'estero, classificato come soggetto fragile o con un figlio in isolamento da accudire.


  • per le imprese che hanno sostenuto acquisti di materiale non sanitario utile a combattere la diffusione del contagio. Qui l'elenco degli acquisti ammessi.



Nel primo caso il sostegno arriva fino ai 700 euro ad azienda, con una diaria di 8 euro in caso di assenza per un figlio in isolamento.


Nel secondo caso il contributo copre il 50% delle spese fino a un massimo di 500 euro. Si considerano validi gli acquisti effettuati fino al 31 dicembre 2020, con fattura emessa non oltre il 31 gennaio 2021.





 

Gli altri servizi per le imprese





INTEGRAZIONE – ASSEGNO ORDINARIO FSBA (Codice A24)


Contributo alle aziende che, nell’anno di competenza, hanno in essere un Accordo di Sospensione FSBA per Assegno Ordinario. 

 

Contributo di €20 mensili per ogni dipendente in caso sospensione assegno ordinario, e di €30 mensili per ogni dipendente in caso sospensione emergenza Covid-19 nel periodo da MARZO a GIUGNO 2020.

 

Deve essere presentata una domanda per ciascun Accordo di sospensione, a conclusione del periodo di sospensione indicato nell’Accordo di Sospensione Fsba e dopo l’avvenuta rendicontazione, attraverso il Portale FSBA, delle assenze per mancanza lavoro di tutte le mensilità previste nell’Accordo stesso.

 

Per informazioni rivolgersi a: lavoro@cnavenetovest.it

 


 


SOSTEGNO ALLA LIQUIDITÀ (Codice A31 - A31 Covid-19)


Contributo a favore delle aziende artigiane per sostegno nell’accesso alle garanzie per nuovo finanziamenti (o incremento di linee esistenti) attivati con l’emergenza Covid-19. 

 

Rimborso pari al 100% (massimo di € 300 per azienda) delle spese di istruttoria della pratica, e del costo di eventuali commissioni per il rilascio delle garanzie su nuovi finanziamenti nel periodo 17 marzo 2020 - 31 dicembre 2020 per il tramite di Confidi Artigiani. Non sono ammesse semplici operazioni di rinnovo di linee scadute.

 

Domanda da presentare entro il 31/03/2021

 

Per informazioni rivolgersi a: credito@cnavenetovest.it

 


 

 


SOSTEGNO APPLICAZIONE PROTOCOLLI SICUREZZA (Codice A32)


Contributo alle aziende per l’applicazione dei protocolli e delle condizioni sicurezza aziendali anti-contagio Covid-19.

 

Rimborso del 100% delle spese sostenute con massimo di € 200 euro per aziende che hanno conferito mandato allo sportello territoriale COBIS gestito da CNA e conferito l’incarico per la gestione del protocollo sicurezza a CNA.

 

Rimborso del 50% delle spese sostenute con un massimo di € 100 euro per le altre aziende  

 

Domanda da presentare entro il 31/03/2021

 

Per informazioni rivolgersi a: sicurezza@cnavenetovest.it

 

 



SOSTEGNO ATTIVITÀ DI SANIFICAZIONE (Codice A33)


Contributo alle aziende per le attività di sanificazione aziendale per anti-contagio Covid-19 effettuati dal 17 marzo 2020 e fino al 31 dicembre 2020 per fatture emesse entro e non oltre il 31/01/2021 esclusivamente in presenza di una persona con caso confermato di Covid-19 che abbia soggiornato nei luoghi di lavoro o utilizzato i veicoli di lavoro.

 

Rimborso del 50% con un massimo di € 200 euro dei costi sostenuti e documentati per attività di sanificazione di ambienti, strumenti e veicoli di lavoro (secondo le disposizioni della circolare del Ministero della salute prot. 5443 del 22.2.2020 e s.m.i.) o, in alternativa, per l’acquisto di macchinari funzionali alle attività di sanificazione.

 

Domanda da presentare entro il 31/03/2021

 

Per informazioni rivolgersi a: sicurezza@cnavenetovest.it

 

 



Come fare domanda

 

  • Scarica il modulo per il contributo che ti interessa
  • Compilalo e firmalo
  • Recupera la documentazione che certifica in modo chiaro le spese sostenute (fatture, ricevute, ecc...)
  • Invia tutto al nostro sportello EBAV sportelloebav@cnavenetovest.it

 



Con Sani.In.Veneto rimborso dispositivi anti-contagio

 

Rimane ancora operativa naturalmente anche la linea di sostegno attivata da Sani.in.veneto, che prevede il rimborso del 50% (max 30 euro a dipendente) per l’acquisto dei DPI e altri dispositivi (mascherine, guanti, occhiali, disinfettanti, etc).

 

VAI ALL'ARTICOLO >>

 



[photo by freepik.com]

Sportello EBAV CNA Contattaci per saperne di più

Condividilo nei social!