MENU
VENETO OVEST
credito

Bonus pubblicità: fino al 50% con il Dl Rilancio

Il governo ha innalzato la misura dal 30 al 50%. Fai domanda entro il 30 settembre con CNA

September 14, 2020
Pietro BiancoResponsabile Area Societario e Tributario

Tra le misure per le imprese e i professionisti contenute nel Decreto Rilancio, c’è anche l’aumento dal 30 al 50% del bonus pubblicità valido per il 2020. Un’azione che vuole essere un incentivo all’investimento pubblicitario, attraverso un’agevolazione maggiorata che copre fino al 50% del valore delle spese annue effettuate.  


Cos’è il bonus pubblicità



Il bonus pubblicità è un’agevolazione fiscale, sotto forma di credito d’imposta da utilizzarsi in compensazione sul Modello F24.

L’obiettivo principale del bonus è quello di aiutare le aziende ed i professionisti a crescere utilizzando la pubblicità.


In pratica, si punta a favorire gli investimenti pubblicitari effettuati su:


  • giornali (digitali e cartacei)
  • televisione
  • radio.


Spese ammesse al bonus



Le spese ammesse sono quelle relative all’acquisto di spazi pubblicitari su magazine stampati, digitali e siti internet. I media su cui si investe devono essere testate giornalistiche registrate al Tribunale, con un direttore responsabile di riferimento.



Non rientrano nell’agevolazione, ad esempio:


  • la realizzazione grafica pubblicitaria

  • la pubblicità sui social media (Facebook, Instagram, Youtube, Twitter, ecc)

  • pubblicità acquistata attraverso gli spazi di Google

  • spese per la produzione di volantini cartacei periodici

  • siti web non registrati come testata giornalistica.


Chi può richiederlo e come funziona


Possono usufruire del bonus pubblicità:


  • 
le imprese

  • i lavoratori autonomi

  • gli enti non commerciali.

La base di calcolo dell’agevolazione è costituita dall’intero valore dell’investimento pubblicitario effettuato nel corso dell’anno 2020.

Il Dl Rilancio dunque abolisce di fatto il calcolo sul valore incrementale dell’investimento pubblicitario 2020 rispetto a quello nel 2019, come previsto invece nelle modalità precedenti.


Come richiedere il bonus 



Per effettuare la richiesta del bonus pubblicità è necessario inviare un apposito modello telematico.Le domande vanno inoltrate entro il 30 settembre 2020 (restano comunque valide le domande già presentate nella prima scadenza fissata dal 1° a il 31 marzo 2020).


Inviando la “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta“, l’azienda o il professionista effettua una sorta di “prenotazione delle risorse”, comunicando i dati degli investimenti già effettuati e/o da effettuare nell'anno per il quale si chiede l’agevolazione.


Dal 1° al 31 gennaio 2021 sarà necessario poi inviare con la stessa modalità telematica il totale delle fatture effettivamente contabilizzate, relative alle spese pubblicitarie effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020.


Fai domanda con CNA


Affidati ai professionisti CNA e predisponi la tua domanda per il bonus pubblicità con noi. Ti assisteremo in tutte le fasi, aiutandoti con la documentazione necessaria e inoltrando l’istanza attraverso i canali dedicati.


Contattaci per saperne di più:


tributario@cnavenetovest.it

0444 569 900


[photo by freepik]


Pietro BiancoResponsabile Area Societario e Tributario

Condividilo nei social!