MENU
VENETO OVEST

Chiusure per Covid, nuovi ristori dalla Regione

18 milioni di euro per sostenere le attività più colpite a causa della pandemia. Dal 10 febbraio via le domande per richiedere i contributi, ma servono lo SPID o la CNS

February 9, 2021
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Oltre 18 milioni di euro messi sul piatto dalla Regione Veneto, con il contributo di Unioncamere, per dare un sostegno concreto alle attività più duramente colpite dalle chiusure forzate a causa della pandemia da Covid-19.  


Il Bando Ristori regionale punta ad aiutare le categorie che sono state messe in ginocchio dalla seconda ondata, per rilanciare l’economia anche nei settori in maggiore sofferenza e scongiurare le chiusure di molte imprese che altrimenti potrebbero non farcela. 





 

Chi può accedere ai contributi 


Possono partecipare al bando le attività regolarmente iscritte al registro delle imprese, che hanno una sede operativa attiva in Veneto alla data della domanda di ristoro. 


La misura prevede aiuti per le imprese operanti nelle seguenti filiere e settori: 


  • filiera eventi (congressi, matrimoni, cerimonie, etc.); 
  • ambulanti con posteggi in aree di eventi, stadi (cosiddetti fieristi); 
  • filiera trasporti persone; 
  • filiera sport, intrattenimento, parchi divertimento e tematici (incluse le attività dello spettacolo viaggiante); 
  • filiera attività culturali e spettacolo; 
  • commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature, libri e articoli di cartoleria ed esercizi all’interno di centri o parchi commerciali la cui attività è stata sospesa per effetto del DPCM 24 ottobre 2020 e successivi o delle successive ordinanze del Presidente della Giunta regionale del Veneto. 


Al link qui di seguito, tutte le categorie coinvolte, con i relativi codici ATECO: 

VEDI I CODICI ATECO 



Tempistiche 


Le domande possono essere inoltrate, in modalità telematica, da mercoledì 10 febbraio, ed entro le 17.00 di mercoledì 3 marzo 2021. 

 

Richieste solo attraverso SPID o CNS


Per poter inoltrare le domande di partecipazione al bando è necessario essere in possesso di SPID - lo strumento digitale che permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione - oppure di CNS - la Carta Nazionale dei Servizi.


Con CNA puoi attivare il tuo SPID in modo facile e senza rischi di errore: tutti i soci artigiani, le imprese e i cittadini possono infatti usufruire del nuovo servizio gratuito dedicato, richiedendo l’attivazione della propria “identità digitale” direttamente ai nostri professionisti qualificati. 


Fai domanda con CNA 


Affidai a CNA per presentare la tua domanda e ottenere i contributi regionali che ti spettano.  


I nostri consulenti sono a disposizione per assisterti nella predisposizione di tutti i documenti necessari e nell’inoltro delle richieste per i ristori. 


Scrivi a mestieri@cnavenetovest.it o chiama lo 0444 569 900. 

 


[Wedding photo created by v.ivash - www.freepik.com] 

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!