MENU
VENETO OVEST

Imprese femminili, nuovo bando regionale

Contributi fino al 40% sulle spese per macchinari, arredi, interventi edili e digitale

January 27, 2021
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Un sostegno concreto alle piccole e medie imprese venete con donne al vertice o a prevalente partecipazione femminile. È il senso del nuovo Bando promosso dalla Regione Veneto, che andrà a riconoscere contributi a fondo perduto fino al 40% sugli investimenti per l’acquisto o il leasing di

-      macchinari, impianti, attrezzature

-      strumenti hardware, software e e-commerce

-      mezzi di trasporto e negozi mobili

-      nuovi arredi, interventi edili e impiantistici per la sede aziendale





Bando imprese femminili, chi può fare domanda


Possono fare domanda le imprese localizzate nel territorio della Regione Veneto che rispettano uno dei seguenti requisiti:

1) imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;

2) società anche di tipo cooperativo i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne.


All’impresa è richiesto naturalmente di essere in regola con l’iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio (nonché di esercitare un’attività economica con codice Ateco inserito nell’allegato B del Bando)



Interventi ammissibili


Sono ammissibili i progetti di supporto all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali, nonché progetti di rinnovo e ampliamento di attività esistenti. Tutti i progetti però devono essere conclusi e operativi entro il 15 dicembre 2021.


Le spese ammissibili, sostenute nel periodo dal 1 gennaio 2021 al 15 dicembre 2021 devono rientrare in una o più di queste categorie:

a) macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuovi di fabbrica;

b) arredi nuovi di fabbrica;

c) negozi mobili;

d) mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture;

e) opere edili/murarie e di impiantistica;

f) software – anche in cloud - che automatizzano il processo di raccolta delle informazioni dei clienti, attuali o potenziali, e la comunicazione con gli stessi (ivi compresi i sistemi c.d. BIG DATA), sistemi di gestione newsletter o i sistemi VoIP; realizzazione di sistemi di e-commerce;

g) brevetti, licenze, know-how o conoscenze tecniche non brevettate, banche dati.



A quanto ammonta il contributo


Come detto, l’ammontare del contributo è pari al 40% della spesa rendicontata ammissibile.

Queste le soglie di contributo:


- 52.000 euro di contributo massimo, corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari o superiore a 130.000 euro

- 8.000 euro minimi, corrispondenti a una spesa rendicontata minima pari a 20.000 euro



Termini e modalità per fare domanda


I contributi del bando sono concessi con una procedura valutativa. La domanda deve essere compilata e presentata in via telematica, tramite il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione Veneto.



COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

La procedura di accreditamento sul portale è attiva dalle ore 9.00 di lunedì 1 febbraio. La fase di compilazione della domanda è attiva dalle 10.00 di martedì 9 febbraio alle ore 12.00 di mercoledì 24 febbraio 2021.


INVIO DELLA DOMANDA

La fase di presentazione e invio della domanda è attiva dalle ore 10.00 di martedì 2 marzo alle ore 17.00 di giovedì 4 marzo 2021



Valutazione delle domande.


Le domande di contributo sono istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.



Foto lookstudio - it.freepik.com

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!