MENU
VENETO OVEST

Bassano, contributi dal Comune per le imprese del territorio

600 mila euro totali grazie a 2 bandi per sostenere le attività penalizzate dalle misure anti Covid

November 6, 2020

Il Comune di Bassano del Grappa scende in campo per aiutare le attività imprenditoriali del territorio colpite dalla crisi economica dovuta alle misure anti-Covid. 


Due sono i bandi rivolti a tutte le imprese dislocate sull’area comunale:


  • il primo bando stanzia 350 mila euro, da erogare sotto forma di contributi economici per le attività che abbiano subito una significativa contrazione del fatturato;
  • il secondo bando prevede 250 mila euro totali, sempre sotto forma di contributo, per il sostegno finalizzato ad abbattere le spese delle attività economiche (utenze non domestiche), connesse alla TARI 2020.


Contributi per contrazione del fatturato


Il primo bando stabilisce sostegni per le imprese in quota fissa, in base al calo del fatturato, così suddivisi:


  • 500 € per riduzione del fatturato dal 33% fino al 50% nel trimestre marzo-aprile- maggio 2020 rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente (marzo-aprile-maggio 2019);
  • 750 € per riduzione del fatturato maggiore del 50% e fino al 70% nel trimestre marzo-aprile-maggio 2020 rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente (marzo-aprile- maggio 2019);
  • 1.000 € per riduzione del fatturato maggiore del 70% nel trimestre marzo-aprile- maggio 2020 rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente (marzo-aprile-maggio 2019).


Le quote variabili, invece, prevede un contributo pari al 50% degli investimenti effettuati nel periodo dal 01/03/2020 al 31/12/2020 con un importo massimo pari a 3.000 €. 


Gli investimenti ammissibili al contributo “quota variabile” sono i seguenti:


  • impianti, macchinari, attrezzatura e beni funzionali per l'attività (arredi, gazebo, tende, video sorveglianza, ecc.);
  • spese effettuate per ampliare servizio/prodotto offerto (strumenti digitali e piattaforme digitali, app, servizi web specifici, commercio elettronico, vendita a domicilio, consulenza per marketing digitale, ecc.);
  • marchi, brevetti ed investimenti per aumentare competitività/offerta/innovazione;
  • formazione qualificata.


Contributi per la TARI


Il secondo bando è di fatto una misura una tantum e forfettaria, non rientrante tra le misure agevolative che l’attuale disciplina TARI prevede. 

 

Potranno accedere al contributo:


  • tutte le attività, escluse quelle alberghiere e/o le strutture ricettive, in misura pari ai 3/12 della TARI pagata nell'anno 2019, con un importo minimo fisso forfettario di € 100 e massimo di € 3.000;
  • le attività alberghiere e/o le strutture ricettive, in misura pari ai 6/12 della TARI pagata nell'anno 2019, con un importo minimo fisso forfettario di € 100 e massimo di € 3.000.


Le attività ammesse


Possono presentare domanda di contributo per entrambi i bandi le microimprese (con meno di 10 occupati e fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro, al 31/12/2019), che rispettano i seguenti requisiti:


  • sono dotate di partita IVA ed iscrizione al Registro Imprese della C.C.I.A.A. o iscrizione all’albo professionale per lo svolgimento dell’attività alla data del 01/03/2020, e sono attive alla data di presentazione della domanda di contributo;
  • hanno sede legale e/o sede operativa nel Comune di Bassano del Grappa alla data del 01/03/2020 (sono escluse le attività con sede legale all'estero);
  • hanno subito una riduzione del fatturato (dato IVA, si veda definizione fatturato per contributo fondo perduto DL. 34/2020) uguale o superiore del 33% nel trimestre marzo-aprile-maggio 2020 rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente (marzo-aprile-maggio 2019) oppure, per chi ha iniziato l’attività a partire dal 1/6/2019, rientrano tra le attività sospese dai DPCM del 11/03/2020, 22/03/2020, 10/04/2020, 26/04/2020.


A questo link i bandi completi, con tutti i dettagli.

 

Domande e scadenze


Le domande di accesso ai contributi previsti per entrambi i bandi devono essere presentate entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 30 novembre 2020.


La richiesta va inoltrata esclusivamente via PEC, allegando i seguenti documenti:


  • copia di un documento di identità in corso di validità del titolare o legale rappresentante dell’impresa;
  • modulo di autocertificazione debitamente compilato, scansionato e trasformato in pdf, sottoscritto con firma autografa o con firma digitale.


Fai la tua domanda con CNA


Rivolgiti ai nostri consulenti dell’ASA di Bassano del Grappa per presentare le tue domande di contributo. Gestiremo noi tutta la procedura, predisponendo l’istanza e tutto il materiale richiesto.


Contattaci al numero 0424 523631 o scrivici alla mail sabrina.scomazzon@cnavenetovest.it

Condividilo nei social!