MENU
VENETO OVEST
Benessere e Tattoo
Food

Contributi a commercio, ristorazione e servizi alla persona con il nuovo bando

Oltre 20 milioni dalla Regione Veneto per sostenere le attività più colpite dalle chiusure per l’emergenza Covid

June 19, 2020
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

La Regione Veneto lancia un’altra importante iniziativa per sostenere le attività più duramente colpite dalle chiusure causate dall’emergenza Coronavirus. Oltre 20 milioni di euro in totale, grazie al nuovo bando regionale che prevede contributi a fondo perduto per i settori commercio, somministrazione e servizi alla persona.   

 

L’obiettivo dell’iniziativa, che si inserisce nel piano “Ora, Veneto!”, è quello di garantire un aiuto concreto alle imprese in difficoltà, favorendo la ripartenza competitiva e il rilancio degli investimenti del sistema produttivo.

 

Chi può partecipare

 

Il bando si rivolge alle micro e piccole imprese dei settori del commercio al dettaglio, della somministrazione - bar, ristoranti, pizzerie, ecc. - e dei servizi alla persona - parrucchieri, estetisti, saloni di bellezza, tatuaggi, ecc. 

 

Tra i requisiti fondamentali per poter accedere al bando, le attività devono:

 

  • essere regolarmente iscritte al Registro delle Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all'Albo delle imprese artigiane, istituiti presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio, alla data del 31 dicembre 2019;
  • risultare regolarmente iscritta come "Attiva" al Registro delle Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all'Albo delle imprese artigiane, istituiti presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio, alla data dell'11 marzo 2020 (ai fini della verifica, farà fede la data risultante dalla banca dati del Registro delle Imprese);
  • avere codice Ateco primario e secondario presente tra quelli indicati nell'allegato B (qui l'Elenco dei Codici Ateco ammissibili);
  • avere fatturato per l’anno 2018 tra 50mila e 500mila euro (dati di fatturato non servono per le imprese costituite dopo il 1° gennaio 2018);
  • occupare al massimo 9 addetti (dipendenti + soci).

 

Tutte i dettagli sono disponibili nel bando, al link di seguito: 

 


Entità del contributo

 

L’agevolazione è concessa come contributo a fondo perduto di 2mila euro per azienda, più 250 euro per ogni addetto dell’impresa che supera i 2 dipendenti (max 9 addetti), fino ad un importo massimo di 3750 euro.

 

Tempistiche

 

La prenotazione delle risorse va inviata esclusivamente in forma telematica, a partire dalle ore 10.00 del 2 luglio 2020, fino alle ore 16.00 del 14 luglio 2020. Successivamente, la Regione farà un elenco di coloro che hanno titolo per beneficiare del contributo, e dall'11 agosto al 2 settembre si dovrà presentare la documentazione a supporto della richiesta. 

 

Fai domanda con CNA

 

Anche se non si tratterà di click day, è molto importante presentare la domanda di partecipazione al bando in tempi brevi ed avendo verificato i requisiti. Per questo CNA è a disposizione fin da subito delle imprese, per assisterle nella predisposizione della documentazione necessaria e provvedere agli invii delle richieste.


Le imprese interessate possono contattare i nostri consulenti alla mail mestieri@cnavenetovest.it o al numero 0444 569 900, per ottenere tutte le informazioni e il supporto necessario.




[photo by Freepik]

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!