MENU
VENETO OVEST

Musica d’ambiente 2021, proroghe e sconti

Slittano in avanti le scadenze dei compensi per agevolare le attività. Riduzioni fino al 15% per le imprese socie

April 19, 2021
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Il protrarsi della pandemia fa slittare in avanti anche le scadenze per saldare i compensi dovuti a SIAE e SCF, relativi alla diffusione della musica d’autore negli esercizi commerciali, negli uffici e nelle attività aperte al pubblico

 

Le nuove date per i pagamenti 


Il termine di pagamento dei Compensi Musica d’Ambiente - che vengono riscossi da SIAE - viene prorogato al 30 giugno 2021.  


Questa proroga interessa gli abbonamenti annuali di: 

  • Pubblici Esercizi con somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti, ecc.) 
  • Settori No Food (attività artigiane, Acconciatori ed Estetisti, negozi abbigliamento, ecc.) 
  • Strutture Turistico Ricettive (alberghi, campeggi, hotel, ecc.). 


Per quanto riguarda invece gli abbonamenti stagionali ai diritti SIAE, il termine ultimo per il pagamento viene fissato al 31 luglio 2021. 

Resta confermato al 30 aprile 2021 il termine di pagamento dei compensi per le categorie di attività non oggetto di disposizioni di chiusura (Alimentari, Farmacie, Edicole, Tabacchi, etc.). 

 

Sconti fino al 15% per i soci 


Confermati anche per quest’anno gli sconti per le imprese associate a CNA. Le tariffe scontate sono così suddivise: 


  • Pubblici Esercizi (bar, ristoranti, etc.): sconto del 15% 
  • Strutture Turistico Ricettive: sconto del 32,5% (sconto valido fino alla fine dell’emergenza - attualmente 30 giugno)
  • Esercizi Commerciali, ad eccezione delle categorie non oggetto di disposizioni di chiusura: sconto del 5%


Non sono invece previsti sconti per le categorie di utilizzatori non oggetto di disposizioni di chiusura (Alimentari, Farmacie, Edicole, Tabacchi, etc.). 

 

Due compensi distinti  


Ricordiamo che la normativa prevede due compensi distinti, che tutelano due diritti autonomi: 


  • il diritto d’autore (sfruttamento economico della partitura musicale e/o del testo letterario - gestito da SIAE), che si applica quando si diffondono in luogo pubblico musica e video soggetti a copyright (a partire dal 1° gennaio 2020 per tutti i nuovi abbonamenti e per i rinnovi, i compensi saranno calcolati esclusivamente sulla base delle tariffe convenzionalmente introdotte, in base al parametro dei metri quadrati del locale >> tariffario-siae
  • il diritto connesso (sfruttamento economico dell’opera registrata dal produttore su supporto fisico o digitale – gestito da SCF), che si applica quando nella diffusione di musica o video si utilizzano mezzi di riproduzione quali radio FM/AMTVlettori cd e mp3PCsmartphonetabletmemorie di massa (hard disk, Chiavi USB) e ogni altro dispositivo idoneo a diffondere contenuti audio e audiovisivi.  

 

I soggetti interessati  


Sono interessate a questi adempimenti tutte quelle imprese che fanno uso di musica nello svolgimento della propria attività


  • Settore Esercizi commerciali e artigianali 
  • Settore Bar | Ristoranti 
  • Acconciatori ed Estetisti 
  • Strutture Ricettive 
  • Centri Fitness 


Per l’elenco completo e ulteriori approfondimenti >> www.scfitalia.it | www.siae.it/it

 

Le scadenze 


Il termine di rinnovo degli abbonamenti è solitamente fissato al 28 febbraio di ciascun anno solare per i canoni annuali. Per le tariffe SIAE e SCF dovute per l’anno 2021 è però stata fatta una proroga, come riportato sopra, con l’obiettivo di agevolare gli utilizzatori anche a fronte della situazione determinata dal contagio da Coronavirus. 

 

Occhio anche al Canone RAI 


Oltre al pagamento SIAE e SCF, le imprese che possiedono apparecchi TV e Radio devono corrispondere anche il Canone radio-tv Speciale. La tassa riguarda la detenzione di uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall'ambito familiare, nell'esercizio di un’attività commerciale e a scopo di lucro diretto o indiretto (es. Alberghi, Bar, Ristoranti, Uffici ecc.), indipendentemente dall'utilizzo per visione ed ascolto di programmi radio e/o TV. 

 

Per approfondimenti: www.canone.rai.it 

 

Cosa deve fare l’impresa 


Per ricevere i modelli di pagamento e ottenere assistenza specifica in merito agli adempimenti di legge, le aziende possono rivolgersi agli Uffici CNA inviando una mail a mestieri@cnavetovest.it o rivolgendosi alla sede territoriale più vicina:


>> qui tutti i contatti 



 

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!